Concorso “Anticorpi poetici”: i risultati

Il 30 aprile è scaduto il termine di partecipazione al concorso “Anticorpi poetici. L’epidemia non metterà in quarantena la fantasia”, promosso da Mille Gru a partire di un’idea di Nicole Bizzotto: un’occasione di raccolta e condivisione di testi composti per prendersi cura di sé e degli altri, nella situazione che tutti ci siamo trovati ad attraversare a causa dell’epidemia, con l’intento di trovare uno spazio di riflessione, espressione e piena libertà.

I componimenti, inviati da un centinaio di partecipanti provenienti da tutta Italia e dal Canton Ticino, divisi nelle due categorie (poesia e racconto) e nelle diverse fasce d’età (bambini, ragazzi, adulti), sono stai letti con attenzione durante il mese di maggio dalla giuria che ha selezionato i vincitori per ciascuna sezione.

Nel mese di giugno, sui canali social di Mille Gru (FacebookInstagramLinkedIn) saranno pubblicati i testi dei vincitori e sul prossimo numero della rivista Poetry Therapy Italia (in uscita entro il mese di giugno) un articolo dedicato a questo concorso li raccoglierà tutti insieme.

I membri della giuria di questa prima edizione del concorso sono stati: Granit Baqaj, Nicole Bizzotto, Dome Bulfaro, Josè Carbonell, Simonetta De Donatis, Patrizia Gioia, Paolo Maria Manzalini, Giacomo Nucci, Anna Piccinini, persone qualificate e impegnate nel campo della letteratura, delle arti e della poetry therapy.

Sezione Poesia, Adulti
Vincitore: Senza Titolo, di Davide Cortese (Roma)
2° Classificato: Il pensiero delle pietre, di Veruska Vertuani (Aprilia)
3° Classificato: Non ancora, di Amelia Bortini (Milano)

Sezione Poesia, Under 18 (scuola secondaria)
Vincitore: Per addormentarmi, di Simona Carlone (Milano)

Sezione Poesia, bambini (scuola primaria)
Vincitore: La commozione divina, di Giovanni Patrick De Donatis (Como) – 7 anni
2° Classificato: Filastrocca a distanza, classe 4D, Scuola Primaria Villa Marini (Sasso Marconi)
3° Classificato: Con il mappamondo, di Matilde Pasquali (Monza) – 9 anni

Sezione Racconto, adulti
Vincitore: Il virus ricercatore, di Michele Corengia (Lugano)
2° Classificato: A mezzogiorno, di Chiara Frigerio (Cantù)
3° Classificato: Sarai solo una cassiera, di Marilena Bodega (Cisano Bergamasco)

Sezione Racconto, under 18 (scuola secondaria)
VincitoreRumore di vita, di Cleo Cantù (Parma)
2° Classificato: La tigre e la tosse, di Virginia Garancini (Villasanta)
3° Classificato: Epidemia delle idee, di Giulio Giordano (Monza)

Sezione Racconto, under 14 (scuola secondaria di primo grado)
VincitoreCovid’s war, di Michele Capotosto (Milano)

Sezione Racconto bambini (scuola primaria)
Vincitore: La corona delle emozioni, di Gabriele Cinotti (Firenze), 9 anni
2° Classificato: A.S.B., di Nicolò Gabbioneta (Cremona), 10 anni

I vincitori, primi classificati di ogni categoria, riceveranno in premio un libro delle edizioni Mille Gru e un buono per la partecipazione a uno dei prossimi laboratori di PoesiaPresente Lab che saranno attività online o nella nostra sede a partire da settembre. Complimenti a tutti!

Il lavoro che da anni Mille Gru porta avanti è quello della Poetry Therapy, una parola che cura. Una parola che sappia estrarre dalle viscere del mondo quel balsamo che noi stessi produciamo quando sappiamo essere relazione feconda col silenzio del Mistero.
I partecipanti hanno accettato il rischio, si sono interrogati, hanno scavato profondo, hanno saputo tenere insieme al dolore, anche la gioia che è insita nelle pieghe di ogni cosa, hanno fatto sbocciare tante possibili primavere, e quel che emerge dalle tante nuove immagini è una rinata possibile consapevolezza, che noi di Mille Gru ci auguriamo possa davvero fruttificare: la scoperta dell’alterità come dimensione costitutiva del nostro essere, una nuova solidale gentilezza che abbia i profumi semplici delle erbe dei prati e l’umido consolante sguardo degli animali. (Patrizia Gioia)

Categorie News