L’arte di mia nonna, di Tania Haberland (audio)

> Ascolta La rivière Tanier e L’arte di mia nonna, cantate da Tania Haberland

Abbiamo scelto di inserire in Ninniamo una composizione speciale per rappresentare tutte le ninne nanne che provengono da lontano e trovano casa e lingua in un altro Paese. Da questa ninna nanna creola delle Mauritius, “La rivière Tanier”, è nata la poesia “L’arte di mia nonna” che racconta di come la nonna della piccola Tania Haberland (l’autrice), mentre le cantava questa ninna nanna, le sfiorasse il viso fingendo di truccarlo e le accarezzasse il corpo per disegnarle storie da lei inventate.

La ninna ninna e la poesia a essa collegata hanno caratteristiche olistiche.
Nell’audio la voce di Tania canta la ninna nanna nella sua lingua originale.

Lungo il fiume Lataniers
vedo una nonna molto anziana
Chiedo a lei: “Che ci fai qui?”
“Pesco il kabo qui nel fiume”
ahi, ahi, bimbi miei
si lavora duro per
un po’ di pane
ahi, ahi, bimbi miei
si lavora duro per
un po’ di pane

Tania Haberland è l’ibrido di un marinaio di Amburgo e di un’artista Mauriziana, nata in Africa, cresciuta in Arabia e maturata in Europa. Pubblica, performa e presenta la sua poesia e le sue collaborazioni multimediali a livello internazionale. Tania vive in Italia dove scrive, insegna, canta e crea con l’acqua come elemento della sua connessione a questo mondo. Con Mille Gru ha pubblicato la raccolta Water Flame | Fiamma d’acqua.

Categorie News